Il Sole 24 Ore – Con SoWed il matrimonio diventa sociale, chic e sostenibile

Febbraio 26, 2019 vbellos0wed

Roma, (askanews) – Un matrimonio alla moda, social (e sociale), sostenibile e che fa del bene. E’ questa l’idea di SoWed, l’iniziativa lanciata da Veronica Bello che unisce il coronamento di un giorno magico con il desiderio di fare del bene attraverso la chiave del riciclo e della “seconda vita”.

La Onlus non aiuta soltanto gli sposi a trovare l’abito ideale, magari a un prezzo più vantaggioso, ma ha anche l’obiettivo di reinvestire la “raccolta fondi” in corsi per le donne meno fortunate, come spiega Veronica Bello.

“Sowed è un a onlus che nasce nel periodo in cui ho vissuto a Londra dove ho lavorato in un charity shop e visto che sono una stylist mi sono appassionata a questo modo di fare moda, aiutando le persone, non solo facendo girare i soldi tra i produttori, ma innescando una rete del dono che può fare del bene”.

Abiti da sposo, da sposa, da cerimonia, accessori, nuovi e usati vengono selezionati e archiviati sul sito di Sowed, dove è possibile trovare occasioni eccezionali. Oltre agli abiti sono a disposizione i servizi di parrucchieri e truccatori, per dare una mano sia a chi ha un budget limitato sia a chi, investendo i soldi destinati al matrimonio, vuole fare del bene.

A sostenere l iniziativa anche l atelier Sorelle Franceschi Spose, come spiega Floriana Franceschi. “Veronica ci ha contattato, parlandoci di questo progetto e noi siamo intervenute partecipando con la nostra maison proponendo degli abiti di sfilata e donandoli alle persone più bisognose per vivere il giorno del matrimonio con felicità e serenità per chi ha meno possibilità”.

Clicca qui per leggere l’articolo completo.